Archivio

Archivio autore

Domenica 23 luglio 2017 – Seghizzi -Gorizia – giornata clou

22 Luglio 2017 Nessun commento

Domenica  23 luglio 2017 nel Teatro Verdi di Gorizia alle ore 09.30 prende avvio la giornata clou delle manifestazioni musicali internazionali Seghizzi con la fase finale del 56° concorso internazionale di canto corale con tutti i repertori musicali dal classico al popolare, dall’antico al contemporaneo. Alle ore 16.15 le attese esibizioni dei sei cori finalisti per il prestigioso 29° Grand Prix Seghizzi. Alle ore 19.30 nell’area antistante il Teatro Verdi si esibiràla Misfiti Njegov Orkestar (tradizione balcanica). Alle 20.45 (nel Teatro Verdi) si procederà alle premiazioni dei cori vincitori e all’assegnazione al musicista triestino Tullio Riccobon del XIII Premio internazionale Seghizzi “Una vita per la direzione corale”. Alle 21.15 il concerto di gala dei cori vincitori. Alla conclusione ore 23 ca. la proclamazione del vincitore del 29° Grand Prix Seghizzi. Sempre ingresso libero.

Rassegna internazionale di canto popolare, musica leggera, jazz… 22 luglio 2017

21 Luglio 2017 Nessun commento

Sabato 22 luglio alle ore 14.30 nel Teatro Verdi di Gorizia si svolgono le prove semifinali del 56° concorso internazionale di canto corale con la Rassegna internazionale di canto popolare, negro spiritual e gospel, musica leggera e jazz. Ecco i cori partecipanti:  Loboc Children’s Choir (Bohol, Filippine), Youth Mixed Choir J. Marinkonvic (Zrenjanin, Serbia), Coro Polifonico S. Croce (Sorso, Italia), Cantemus Youth Choir (Chisinau, Moldova), Grex Vocalis (Oslo, Norvegia), Chamber Choir Sophia (Kiev, Ucraina), APZ Tone Tomši? (Lubiana, Slovenia), Artos Choir (Lviv, Ucraina); Wytwornia Jazz Choir (Lodz, Polonia), Wytwornia Jazz Choir (Lodz, Polonia), Coro da Camera Hebel (Saronno, Italia). Ingresso libero.

venerdì 21 luglio 2017, rassegna di polifonia storica

20 Luglio 2017 Nessun commento

LE FOTO DELLA RASSEGNA DI POLIFONIA STORICA

A Gorizia, Teatro Verdi, venerdì 21 luglio, alle ore 15, inizia il 56° Concorso Internazionale Di Canto Corale Seghizzi con la Rassegnadi Polifonia Storica (a) Rinascimento, (b) Barocco, (c) Ottocento, (d) Novecento). Ecco l’ordine di esibizione delle fasi semifinali: categoria 1a: Grex Vocalis (Oslo, Norvegia) – Artos Choir (Lviv, Ucraina) – The Gemma Singers (Budapest, Ungheria); categoria 1b: Artos Choir (Lviv, Ucraina); categoria 1c: Cantemus Youth Choir (Chisinau, Moldova) – Grex Vocalis (Oslo, Norvegia) – Artos Choir (Lviv, Ucraina); categoria 1d:  The Gemma Singers (Budapest, Ungheria) – Cantemus Youth Choir (Chisinau, Moldova) – Artos Choir (Lviv, Ucraina) – Coro Polifonico S. Croce (Sorso, Italia) – Loboc Chilndren’s Choir (Bohol, Filippine) – Youth Mixed Choir J. Marinkonvic (Zrenjanin, Serbia) – APZ Tone Tomši? (Lubiana, Slovenia) – Chamber Choir Sophia (Kiev, Ucraina). Ingresso libero.

In serata, alle ore 21, 15° Festival internazionale Seghizzinregione con sei concerti:

º Coseano (UD), Chiesa Parrocchiale – Cantemus Choir (Moldova)

º Gradisca d’Isonzo (GO), Corte Marco d’Aviano – Coro da Camera Hebel (Italia)

º Cervignano del Friuli (UD), Teatro Pasolini – Coro Polifonico S. Croce (Italia)

º Budoia (PN), Chiesa Parrocchiale – Wytwornia Jazz Choir (Polonia) con inizio ore 20.45

º Tavagnacco (UD), Chiesa Parrocchiale di Molin Nuovo – Artos Choir (Ucraina)

º Tolmezzo (UD), Chiesa Parrocchiale di Caneva – The Gemma Singers (Ungheria) con inizio ore 20.45

 

Categorie:Argomenti vari Tag:

Festival Seghizzinregione, 20 luglio 2017

19 Luglio 2017 Nessun commento
Categorie:Argomenti vari Tag:

Festival Seghizzinregione, 19 luglio 2017, concerto di Oxana Tchijevskaia

19 Luglio 2017 Nessun commento

Mercoledì 19 luglio 2017, alle ore 21, a Gorizia nella sede dell’Associazione Seghizzi in Corso Verdi 85 concerto di Oxana Tchijevskaia, canto e pianoforte,: ” Viaggio nel Jazz del ‘900…” nell’ambito del 15° Festival Internazionale Seghizzinregione. Ingresso libero fino esaurimento posti disponibili.

Programma musicale

 

Giody Grind (Horace Silver)

Song for my father (Horace Silver)

Dindi (Carlos Jobim)

Caravan (Duke Ellington)

Misty

Fly me to the moon

Agua de beber (vers. Tania Maria)

Mas que nada (vers. Tania Maria)

Yatra tà (Tania Maria)

Infant Eys (Wayne Shorter)

Oxana Tchijevskaia si è laureata al Biennio di Piano Jazz al Conservatorio Frescobaldi di Ferrara, dove ha conseguito anche la Laureain Canto Jazz. Precedentemente aveva conseguito il Diploma come “Insegnante di Musica Classica” presso Liceo Musicale Magistrale di San Pietroburgo (Russia). Si è perfezionata nel canto Jazz con i M° Giuppi Paone e Tiziana Ghiglioni, mentre per il piano è stata allieva del M° Teo Ciavarella. Oltre al Jazz ha costruito la sua formazione intorno ai linguaggi etnici del canto Indiano Dhroopad classico con Mariagrazia Dalpasso e con il tabla indiano (2006-2007) presso il Conservatorio Frescobaldi di Ferrara. Per queste discipline ha seguito diversi corsi e seminari: nel 2007 presso la Nirmal ArtsAcademy (corso di tabla) in Liguria, il seminario di Canto Dhroopad presso la Fondazione Cinia Venezia con Amelia Cuni, diversi seminari con Bob Stoloff, Barry Harris, Kevin Mahogani, Giorge Garzone, Greg Yasinizki.
A livello professionale, ha collaborato fin dagli anni ’90 con diversi complessi Rock come tastierista e pianista ed è stata insegnante di pianoforte classico presso una scuola musicale statale di S. Pietroburgo. Ha collaborato con il Teatro “Michelemma” a Bologna componendo musica per uno spettoco nel 1998, e l’anno seguente ha composto per lo spettacolo “Ramayana” in collaborazione con il gruppo teatrale TEV. A partire dal 2009 si è esibita in diversi concerti Jazz nei locali di Bologna e Ferrara, partecipando come cantante anche al Festival di Comacchio con i brani arrangiati da F. Benedetti con la partecipazione di Pietro Tonolo. Dall’estate 2012 insegna Canto Jazz presso “Nirmal Art’s Accademy” . A partire dal 2013 è cantante-pianista jazz nel progetto dei Latin Jazz Trio. Dal 2016 è impegnata in tournee per tutta l’Italia  con il progetto “…O NO?” di Maurizio Ferrini.

Festival Seghizzinregione, concerto di Agostino Maiurano, 18 luglio 2017

18 Luglio 2017 Nessun commento

Nell’ambito del 15° Festival Internazionale Seghizzinregione, martedì 18 luglio 2017, ore21, aGorizia nella Sede dell’Associazione Seghizzi in Corso Verdi 85, concerto del chitarrista Agostino Maiurano. In programma musiche dal Cinquecento al Settecento. Ingresso libero.

 

 

Ingresso libero fino esaurimento posti disponibili

 

 

Chitarrista

Agostino Maiurano

Programma musicale

Johann Hieronymus Kapsberger (1580 – 1651)

Toccata II Arpeggiata

Toccata VI     

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)

Tema dal “Capriccio sopra la lontananza del suo fratello dilettissimo”

BWV 992 (arr. Maiurano)

 

Louis Couperin (1626 – 1661)

Tombeau de Monsieur de Blancrocher (arr. Maiurano)

Passacaille     

Girolamo Frescobaldi (1583 – 1643)

Passacaglia                                                              

Solus cum sola

John Dowland (1563 –1626)

A fancy          

Domenico Pellegrini (16..? –1682)

Ciaccona                                                                  

 

Johann Hieronymus Kapsberger (1580 – 1651)

Capona e Sferraina                                                  

 

 

Agostino Maiurano, dopo essere stato brillantemente avviato allo studio della chitarra classica dal M° Vincenzo Alfano, nel 2005 si trasferisce a Ferrara, dove consegue il diploma con lode presso il Conservatorio Statale di musica “Frescobaldi” nel 2009, sotto la guida del Maestro Roberto Frosali, già straordinario interprete del Trio Chitarristico Italiano.  Svolge un intenso lavoro di perfezionamento sotto la guida del grande chitarrista e didatta Alvaro Company, pupillo di Andrès Segovia, ed è allievo in prestigiose masterclasses con Carlos Bonell (Royal College of Music di Londra) e Alfonso Borghese (Scuola di Musica di Fiesole). Numerose le attività solistiche e cameristiche in teatri e sale da concerto, per prestigiose manifestazioni: la stagione del Ridotto del Teatro Comunale di Ferrara, “Ravenna Festival”, “Concorso internazionale di canto corale C.A. Seghizzi” di Gorizia, “Festival Incorde” a Ferrara, Bologna, Modena, Cento, “MiXXer – Festival della musica del XX secolo” a Ferrara, “Laboratori musicali” a Lizzano in Belvedere (Bo), “Il suono organizzato – Musica per l’estate” presso l’Accademia di chitarra di Pontedera (PI). Agostino Maiurano suona una chitarra del M° Liutaio Lorenzo Frignani (1988). Parallelamente alla sua attività musicale svolge anche la professione di architetto.

Festival Seghizzinregione, Duo Terni-Cirillo, 17 luglio 2017

17 Luglio 2017 Nessun commento

15° FESTIVAL INTERNAZIONALE SEGHIZZINREGIONE

lunedì 17 luglio 2017, ore 21

Gorizia, Sede dell’Associazione Seghizzi, Corso Verdi 85

Ingresso libero fino esaurimento posti disponibili

Duo pianistico

Adriano Cirillo – Filippo Terni

Wolfgang Amadeus Mozart

(Salisburgo, 27 gennaio 1756 – Vienna, 5 dicembre 1791)

Sonata in Re Maggiore K 381

Allegro, Andante, Allegro assai

Gaetano Donizetti

(Bergamo, 29 novembre 1797 – Bergamo, 8 aprile 1848)

Sonata in Fa Maggiore

Sonata in Sib Maggiore

Moritz Moszkowski

(Breslavia, 23 agosto 1854 – Parigi, 4 marzo 1925)

Danze Spagnole op. 12

ADRIANO CIRILLO, nato a Bari ha seguito i corsi di Pianoforte, Composizione, Organo e Clavicembalo presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni”. Vincitore dei concorsi a cattedre per l’insegnamento dell’Educazione musicale nelle scuole medie, ha rifiutato tale titolarità per dedicarsi, su suggerimento e affettuosa insistenza del suo maestro Nino Rota, all’insegnamento del Pianoforte Principale cattedra della quale è stato titolare dal 1975 presso il Conservatorio N. Piccinni di Bari. Nel curriculum didattico conviene ricordare, tra l’altro, l’incarico di direttore vicario presso il Conservatorio di Monopoli e gli incarichi ispettivi affidatigli dal Ministero in svariati Istituti Musicali Pareggiati. In contemporanea non ha trascurato l’attività artistica sia seguendo corsi di perfezionamento in Italia ed all’estero con borse di studio del Ministero degli Affari Esteri sia esibendosi come solista ed in complessi da camera da lui fondati e diretti nel passato; tra gli altri Antica e Nuova Musica, Musicamera80, Piccola Camerata Leo, ed il Trio di Bari che attualmente opera in campo nazionale ed internazionale effettuando concerti e registrazioni per la Rai ed emittenti di stato estere: all’uopo è necessario ricordare le registrazioni effettuate per la Rai del Trio di Granados (L’oro della musica) del Trio di Debussy in prima assoluta (Giovani musicisti Rai 2), del Trio di Turina (Radio Vaticana) del Triplo concerto di G.F. Malipiero (Sinfonica di Bari) ecc. Nè meno intensa è stata la sua partecipazione a giurie nazionali ed internazionali a dimostrazione di un indubbio prestigio raggiunto nell’attività didattica e professionale. Significativi momenti della sua carriera artistica sono stati i numerosi concorsi vinti tra i quali il I premio al Martucci di Capua ed il I Premio al R. N. G. C. di Roma. Come compositore ha ottenuto lusinghieri successi di critica e di pubblico con il balletto Hydrogenos (Teatro Petruzzelli di Bari), Variazioni sopra un tema di Paganini per chitarra (R. T. B. Belga), A la maniere de Poulenc per clarinetto e pianoforte (Festival della Valle d’Itria), Filastrocche su testi di Gianni Rodari, per voce e pianoforte (Regio di Parma) Baccanale per pianoforte (Regio di Torino) e le musiche di scena per L’Orfeo di J. Cocteau, i Diari di Bertoli, Qui comincia la sventura di S. Tofano e altre. Sempre interessato nel campo della riscoperta di autori del passato si dedica alla ricerca di manoscritti inediti dei quali cura la pubblicazione. Le sue composizioni e revisioni sono edite dalla UT Orpheus di Bologna, dalla Carish di Milano, dalla Berben di Ancona e dalla H. H. di Londra. Componente della commissione artistica del Concorso internazionale di canto corale Seghizzi di Gorizia, è attualmente titolare della cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio Gerolamo Frescobaldi di Ferrara.

FILIPPO TERNI nato a Ferrara, ha iniziato gli studi musicali presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” con Rina Cellini diplomandosi in seguito in pianoforte con Adriano Cirillo con la votazione 10 e lode e menzione d’onore. Parallelamente ha conseguito la Laurea Magistrale in Economia presso l’Università degli Studi di Ferrara. Nel 1998 e 2003 è risultato vincitore del primo premio al Concorso Internazionale Pianistico di Varenna “Lario in Musica” e nel 2006 gli viene assegnata la borsa di studio “S. Pertini” a Ferrara. E’ stato invitato a esibirsi come solista in prestigiosi Auditorium e Teatri nazionali con successo di pubblico e di critica. Tra i numerosi concerti effettuati vale la pena ricordare quello di inaugurazione del 48° Concorso Internazionale “Cesare Augusto Seghizzi” di Gorizia ed il concerto al Teatro Alighieri di Ravenna nell’ambito della manifestazioni di “Ravenna Festival”. Non ha tralasciato il suo impegno nella musica da camera producendosi in svariate formazioni musicali. Nel 2010 ha registrato un recital pianistico con musiche di Mozart, Schubert e Debussy edito da Montefeltro E. M. e sempre nello stesso anno è entrato a far parte nel consiglio di presidenza dell’Associazione C.A Seghizzi di Gorizia diventando nel 2015 Direttore Artistico dell’area audiovisiva, produzioni ed Edizioni Discografiche Seghizzi “EdiS”. Sempre attento a tutti i generi musicali si è interessato anche alla pratica compositiva diventando autore di numerose produzioni musicali edite dalla Montefeltro E. M., Wait Lab Records e You Da One Deutschland. Nell’anno 2014 l’Accademia di Belle Arti di Bologna lo ha incaricato di comporre la colonna sonora per il film “Short Film About Cain”. Nel 2015 esce il suo album “Piano Solo” edito da You Da One Dutschland.

Si apre il festival Seghizzinregione (Il Piccolo)

16 Luglio 2017 Nessun commento
Categorie:Argomenti vari Tag:

Messaggero Veneto, 16 luglio 2017

16 Luglio 2017 Nessun commento

22 luglio 2017, Rassegna di musica popolare e tradizionale, jazz, pop, blues

11 Luglio 2017 Nessun commento

Sabato 22 luglio 2017, ore 14.30 – categoria 2a
1. Loboc Children’s Choir (Bohol, Filippine)
Diretto da Alma Fernando Taldo
2. Youth Mixed Choir J. Marinkonvic (Zrenjanin, Serbia)
Diretto da Zorica Kozlova?ki
3. Coro Polifonico S. Croce (Sorso, Italia)
Diretto da Graziano Madrau
4. Cantemus Youth Choir (Chisinau, Moldova)
Diretto da Denis Ceausov
5. Grex Vocalis (Oslo, Norvegia)
Diretto da Mick Aspen Melby
6. Chamber Choir Sophia (Kiev, Ucraina)
Diretto da Alexei Shamritskii
7. APZ Tone Tomši? (Lubiana, Riga)
Diretto da Jerica Gregorc Bukovec
8. Artos Choir (Lviv, Ucraina)
Diretto da Nataliya Ivashkiv
Sabato 22 luglio 2017, ore 16.30 – categoria 2b
1. Wytwornia Jazz Choir (Lodz, Polonia)
Diretto da Maciej Salski
2. Loboc Children’s Choir (Bohol, Filippine)
Diretto da Alma Fernando Taldo
Sabato 22 luglio 2017, ore 17.30 – categoria 2c
1. Youth Mixed Choir J. Marinkonvic (Zrenjanin, Serbia)
Diretto da Aniko Gardinova?ki
2. Wytwornia Jazz Choir (Lodz, Polonia)
Diretto da Maciej Salski
3. Cantemus Youth Choir (Chisinau, Moldova)
Diretto da Denis Ceausov
4. Coro da Camera Hebel (Saronno, Italia)
Diretto da Alessandro Cadario
5. Loboc Children’s Choir (Bohol, Filippine)
Diretto da Alma Fernando Taldo
Sabato 22 luglio 2017, ore 18.45 – categoria 3 FASE UNICA
1. Artos Choir (Lviv, Ucraina)
Diretto da Nataliya Ivashkiv
2. Cantemus Youth Choir (Chisinau, Moldova)
Diretto da Denis Ceausov
3. Chamber Choir Sophia (Kiev, Ucraina)
Diretto da Alexei Shamritskii
4. Coro da Camera Hebel (Saronno, Italia)
Diretto da Alessandro Cadario
5. Loboc Children’s Choir (Bohol, Filippine)
Diretto da Alma Fernando Taldo
6. Coro Polifonico S. Croce (Sorso, Italia)
Diretto da Graziano Madrau